Highlights

Video

Rock Italia

Latest Updates

MisterMat pubblica il secondo album

02:13

DeFox Records e Eur Records annunciano il secondo album  di Mistermat intitolato "White Cat for an Hardblues", la release contiene 10 canzoni caratterizzate da un caldo Blues Rock , intenso e viscerale.
Il prodotto sarà disponibile a partire dal 17 di Febbraio, 2018 in CD a tiratura limita e su tutti i migliori webstores, iTunes, Amazon, Spotify, Deezer, Google Play Music, Tidal, Shazam...

L'intento di Matteo Favretto aka Mistermat è realizzare un album che non fosse soltanto uno sterile contenitore di canzoni.
Come dice lui stesso "Ho voluto mettere le idee in ordine, ma creatività e razionalità sono in me, in eterno conflitto, ho pensato così di scrivere semplicemente come mi sentivo in quel periodo., gran parte dei pezzi si sono sviluppati in pochi giorni, mi sentivo spontaneo e sereno, nonostante stessi trascorrendo un periodo personale piuttosto agitato.
Blackboard, il brano che apre l’album, parla di un ragazzo in stato di esaurimento nervoso, nella sua mente c’è confusione quasi psichedelica, sa come uscirne ma teme di aprire l’ultima porta che trova davanti a se, e scoprire il cambiamento che essa rappresenta.
Il concept dell’album è un tortuoso percorso interiore, che porta alla propria consapevolezza."

Mistermat continua "Amo molto la musica semplice, con pochi accordi e molta intensità e cerco suoni incisivi, presenti e graffianti. 
Mi sento un musicista rock e blues, tengo alla italianità delle mie composizioni, poiché penso che possa dare un tocco di originalità al mio stile ed al mio genere musicale.
Per questo motivo ho pensato ad un gatto bianco (White Cat) che suona rockblues, balzellando beffardo e senza curarsene troppo tra l’essere italiano e il comporre brani in un genere tra il blues (musica nera) ed il rock (che per certi versi potremmo considerare più occidentale!)
Infine uso il termine Hardblues piuttosto che rock blues, poiché rappresenta maggiormente il mio percorso (ascolto dei grandi musicisti, studio, cover bands in cui ho suonato ecc.) ed anche allude alla mia più grande aspirazione artistica, Essere un vero bluesman!"



Matteo Favretto "MisterMat" : Lead guitars and vocals

Guest musicians :
Diego Vergari, drums
Nicola Nik Laezza, bass
Stefano Santangelo, Mandolino and autoharp
Giovanni Geppo Canale, Contrabass
Marco Saccozza, Percussions and washboard

Produced by Matteo Favretto 
Executive Producer Mirko Defox Galliazzo for Eur Records and ANL
Lyrics and Music by Matteo Favretto
Recorded and post-production by Franz Fabiano at Franz Suono Studios www.franzsuono.com
All Guitars and keyboards recorded at LittleHouse Studios, Italia
Mixed and mastered by Franz Fabiano
Press office: Dvlgator Bureau, Italy Media 1
Legal Advisor: Music Legal & Associated
Artwork, pictures and design by RRR Remi Galiazzo


MISTERMAT "White Cat for an Hardblues "   

1. Blackboard
2. Hard in your hands
3. Dead man
4. Always
5. Jane
6. Since tonight
7. Try
8. The river
9. Too many lies
10. Better Days

Sabato 17 Febbraio Live Release party al Greenwich di Curtarolo (PD) con ingresso libero|


https://www.facebook.com/MisterMat.Info
http://mistermat.nlz.it



FEDERICO ALBANESE: "BY THE DEEP SEA"

11:52
FEDERICO ALBANESE 
BY THE DEEP SEA






FEDERICO ALBANESE 
BY THE DEEP SEA

è il nuovo album del raffinato e minimalista compositore italiano,
tra i migliori esempi di modern neo-classica,
in uscita il 23 febbraio 2018 per Neue Meister/Berlin Classics

Sognante, evocativo e malinconico, a due anni di distanza da 
"The Blue Hour",
Federico Albanese torna con un nuovo progetto

"By The Deep Sea"the story behind

video realizzato da Marco Jeannin


Tra i migliori esempi di modern neo-classica - al pari di artisti del calibro di Olafur Arnalds, Nils Frahm, Dustin O'Halloran, Max Richter - Federico Albanese crea spazi evocativi di raffinata bellezza, trasportando l'ascoltatore in uno spazio
in cui il pianoforte classico si fonde naturalmente con l'elettronica

"By The Deep Sea" pre-order link: https://NM.lnk.to/albanese_bythedeepsea


"There is a pleasure in the pathless woods,

There is a rapture on the lonely shore,

There is society where none intrudes

By the deep sea, and music in its roar..."

Lord Byron

Federico Albanese "By The Deep Sea" in tour da febbraio,
con data italiana il 12 aprile a Milano, Santeria Social Club
(info: www.bmumusic.com)

Milanese di nascita ma berlinese d'adozione, a due anni di distanza da "The Blue Hour", Federico Albanese torna con "By The Deep Sea", il terzo album in uscita il 23 febbraio per Neue Meister/Berlin Classics. Il nuovo disco mostra una versione più ambiziosa e serena della rinnovata direzione artistica intrapresa da Federico: "just because a piece of music has no lyrics doesn't mean it's less personal, and this is as personal as it gets", afferma l'artista stesso, che ha deciso di aprire "By The Deep Sea" con "682 Steps", un brano ispirato da un sentiero roccioso che, partendo dalla casa di famiglia arriva sino al mare, un luogo certamente pieno di ricordi per Federico, che si apre al pubblico. "It's pretty much me translated into music", continua Albanese, che dichiara come le rocce nel sentiero siano il luogo dove un immaginario Lord Byron compose il poema "The Sea", scritto noto per la sua contrapposizione tra l'idea di società e di solitudine e per la sua capacità di trovare percorsi alternativi di fronte alle difficoltà. Temi familiari a Federico Albanese, che trova in questo poema l'ispirazione per il titolo del nuovo disco e per la sua scrittura, che arriva da un anno in cui, a livello personale, molto è successo. I dodici brani contenuti in "By The Deep Sea" rappresentano l'urgenza di raccontare eventi e situazioni talvolta difficili da esprimere a parole. "Music is the vehicle I've chosen to express my deepest feelings, the ones that, even to me, are difficult to understand" continua infatti Federico. Ma in "By The Deep Sea" c'è anche Berlino, in cui Federico vive dal 2012: "Berlin is always in there. Pieces like 'Mauer Blues' and 'Boardwalk' describe the city, the rumble of ideas and inspiration that it still delivers. The title track describes a final revelation, the moment in which you find the right distance to clearly see your 'deep sea', and the record ends with 'The Cradle', which I wrote while my one-month-old son was lying on the piano." Molti dei brani contenuti nel nuovo lavoro sono frutto dell'improvvisazione, a cui sono stati poi aggiunti gli arrangiamenti in studio a Berlino con il contributo al cello di ILLAY (conosciuto al Bremen's Jazzahead! Festival) e del collaboratore di lunga data Arthur Horning, e, al mix, Francesco Donadello e Simon Goff. "By The Deep Sea" è stato prodotto da Federico Albanese, che, cello a parte, ha suonato tutti gli strumenti contenuti nel disco, dal piano (Rhodes piano) ai sintetizzatori, all'organo Hammond, fino alle chitarre elettriche ed acustiche.

"All albums are personal in a way," conclude Federico, "but "By The Deep Sea" really tells the story of an inner space buried in a deep self. Without doubt his most accomplished work to date, it insists on full immersion".

www.federicoalbanese.com - www.facebook.com/federicoalbanesemusic - twitter.com/FedeAlbanese1


Ufficio Stampa

Ja.La Media Activities S.R.L.

laura@jalamediaactivities.com +39.3397154021

vale@jalamediaactivities.com - +39.3472249414

morgana@jalamediaactivities.com - +393478288438

www.jalamediaactivities.com - www.facebook.com/ja.lamediaactivities -

Twitter: @JaLaMedia – www.instagram.com/jalamediaactivities



Artisti No Limits riparte con gli Eventi e i Contest

07:43


GREEN ROCK CONTEST inizierà a Gennaio per proseguire fino a Marzo al Greenwich Pub, il leggendario locale di Curtarolo (PD).
GREEN ROCK CONTEST dove la band piu votata alle selezioni live potrà andare in Finale e conquistare premi come il ROCKITALY AWARD e il Green Rock Award, un contratto discografico, la registrazione in studio e la promozione di un anno con uno dei più importanti press office internazionali, e darà possibilità a gruppi che eseguono musica d'autore di esibirsi su un palco vero e concretizzare una performance live.Un fattore molto importante, la garantita partecipazione in sala dei partners della manifestazione (talent scout, direttori artistici, label manager, operatori di siti web, radio, giornalisti) che avranno la possibilità di non farsi sfuggire possibili nuovi talenti.

Per le band Non è richiesto nessun costo o contributo per aderire all'evento ed il servizio per la manifestazione sarà curato dalla Associazione A.N.L.
La manifestazione nasce come vetrina per dare un’opportunità di emergere a tutte le band dell'area veneta.

E' un concorso rivolto alla categorie brani inediti e Cover per riuscire ad avvicinare le band ad un "Sistema Musica" piu consono e gratificante rispetto ai soliti canoni della produzione e della discografia, un esperienza aggregativa che comprende competenza ed ospitalità per i musicisti che possono esprimere la propria passione, oltre a ricevere attenzione e promozione on line, attraverso i media, radio, riviste e locandine dove poter divulgare la propria identità e la propria musica.


MUSICA IN ACTION "ACOUSTICA" si svolgerà nel nuovo Greenwich Pub di Fontaniva (PD) dove la band/artista si esibirà in un repertorio acustico di cover o brani originali per avere la possibilità di entrare in nomination e vincere il prestigioso trofeo ROCKITALY AWARD, raggiungere un possibile ingaggio nella rete di locali Greenwich e del circuito ANL, un contratto discografico e la promozione di un anno con uno dei più importanti press office internazionali.

L'associazione ARTISTI NO LIMITS (www.artistinolimits.it) in collaborazione con lo stage del Greenwich Pub sito a Curtarolo (PD) in Via S. Andrea 48 e a Fontaniva (PD) in Via Guglielmo Marconi 104.
In collaborazione con EUR RECORDS - DEFOX RECORDS - BRIT BEAT RECORDS - QUEEN RECORDS - HEART OF STEEL RECORDS - DVLGATOR PROMOTION - EUROMUSICA TV - BEST MAGAZINE - BEST STAR MAGAZINE - BEST MUSIC MAGAZINE - ROCKITALY - MUSICA FOLLIA - VIRGIN MUSICA - PLAYLISTRADIO - RE-WOODSTOCK FESTIVAL - BEST MUSIC CONTEST







THE FRATELLIS

07:53
THE FRATELLIS


TRA LE BAND SCOZZESI PIÙ APPREZZATE NEL PANORAMA MONDIALE, 
HANNO SCRITTO ALCUNI DEI BRANI PIU' COINVOLGENTI DEGLI ULTIMI TEMPI, DALLA ROMANTICA "WHISTLE FOR THE CHOIR" FINO ALLA EPICA "CHELSEA DAGGER"
 
PRESENTANO
 "STAND UP TRAGEDY"
IL PRIMO VIDEO/SINGOLO E NUOVA INSTANT GRAT CHE ANTICIPA L'ATTESO ALBUM  
"IN YOUR OWN SWEET TIME
IN USCITA IL 9/3/2018 PER COOKING VINYL / EDEL


Guarda e condividi il video di 
"Stand Up Tragedy":

Regia: Alexander Bardy


Ascolta "Stand Up Tragedy" in streaming, primo singolo e nuova IG:
Album pre-order link: https://TheFratellis.lnk.to/IYOST

Ritmi ipnotici ed orecchiabili che accompagnano una vibrante abilità lirica: il nuovo singolo di The Fratellis è un brano brillante ed adrenalinico, per una band che non finisce di sorprendere. "Stand Up Tragedy" porta con sè tutti i distintivi marchi di fabbrica della band di Glasgow: black-humour, forza, ritmo ed una melodia su cui è impossibile stare fermi!
Eppure, The Fratellis non finiscono di sorprendere e con "Stand Up Tragedy" sfoderano un nuovo asso nella manica. Ce ne accorgiamo dal primo attacco di Jon Fratelli: in un falsetto pazzesco, seguono riff affilati come rasoi, back vocals carichi e vibes alla Rolling Stones, ritmi frenetici e accenni psichedelici.

We needed something that captured the spirit of the song, that didn't take itself too seriously and had one simple suggestion..."Dance God Damn You"!!
– Jon Fratelli

"I thought the track had a manic, really fun energy to it which would work perfectly with a very unlikely, irreverent love story so I wanted to make it all about old people and one fiery couple. The shoot was extremely fun, everyone's inner disco came out when we switched the lights on and starting giving 70-somethings feather boas and sunglasses!" – Alexander Darby


Amatissimi da Virgin Radio, con il loro album di debutto 
"Costello Music" del 2006 hanno venduto più di un milione di copie nella sola Gran Bretagna e conquistato il pubblico britannico e mondiale. Dopo 4 album e molti spettacoli in tutto il mondo, le leggende indie rock scozzesi tornano con un nuovo, energico album, affascinante ed ironico. Il disco si intitola 
"In Your Own Sweet Time" e, come il loro debutto, è prodotto da 
Tony Hoffer (Beck, The Kooks, M83, Belle & Sebastian), 
nominato sei volte al Grammy e ai Mercury Awards.
"In Your Own Sweet Time" richiama le sonorità del debut album 
"Costello Music", ma da prova di un suono più potente ed audace e di un pungente ed alquanto efficace black humour. In uscita il 9 Marzo 2018 il disco vanta l'influenza e l'energia della musica pop americana degli anni 70, l'irriverenza alimentata dal testosterone del migliore indie-rock britannico. 
Una band che non sa stare ferma, non se può scatenarsi su un palco. 
Bentornati The Fratellis!

Ascolta e condividi il primo estratto "The Next Time We Wed": https://TheFratellis.lnk.to/tntww

Guarda e condividi il video di "The Next Time We Wed": https://TheFratellis.lnk.to/tntwwvid

Embed link <iframe id="player" width="640" height="390" src="https://embed.vevo.com?isrc=GB4111603500&partnerId=6a3aac8d-e6cf-4b8c-a0a7-a68211f002e4&partnerAdCode=" allowfullscreen="true"></iframe>


The Fratellis iniziano la loro attività nel marzo del 2005 e non ci hanno messo molto a diventare una delle band Scozzesi più apprezzate nel panorama mondiale. In meno di due anni il trio composto da John Lawler (Jon Fratelli, chitarra e voce), Barry Wallace (Barry Fratelli, basso) e Gordon McRory (Mince Fratelli, batteria) colleziona una lunga lista di successi: l'album di debutto 'Costello Music', uscito nel settembre 2006 e prodotto da Tony Hoffer, vende più di un milione di copie nella sola Gran Bretagna e rimane per tre settimane al numero 2 delle classifiche inglesi. Non meno di sei mesi più tardi facevano già sold-out in tutte le date del loro tour in Gran Bretagna comprese le 4 date alla storica Brixton Academy
L'apice del loro successo è arrivato con i Brit Awards del 2007 durante i quali sono stati premiati come Miglior Band Britannica Emergente.  Un riconoscimento che ha reso orgogliosa la band per essere stata tra le più votate dagli ascoltatori della BBC Radio 1.
"Costello Music" ci ha regalato alcuni tra i pezzi più coinvolgenti e più cantati degli ultimi tempi, dalla ritmata "Creepin Up The Backstairs", alla romantica "Whistle For The Choir" fino alla epica "Chelsea Dagger", il ritornello della quale è diventato uno dei maggiori cori cantati negli stadi di tutta la Gran Bretagna. Il singolo "Flathead" è stato scelto dalla Apple Inc. come colonna sonora di due spot del proprio lettore portatile mp3 iPod.
Nel 2008 arriva il secondo lavoro 'Here We Stand' e nel 2013 il terzo disco 'We Need Medicine'
Nel 2015 esce il quarto album 'Eyes Widem Tongue Tied'

The Fratellis
Jon Fratelli (vox, guitar), 
Barry Fratelli (Bass), 
and Mince Fratelli (drums)


Promozione ed informazioni per media:
Ja.La Media Activities S.r.l.
 c/o IF (Idea Factory) via A. Sforza 85 – 20141 - MILANO

Twitter:@JaLaMedia 

Björk

08:53
Björk


Björk Utopia


La straordinaria ed iconica artista islandese torna 
con un nuovo album "UTOPIA", in uscita oggi 24 novembre 2017 
per One Little Indian (distribuzione digitale: Believe Distribution Service, 
distribuzione fisica per l'Italia: Self). "Utopia" 
è stato prodotto e registrato tra Reykjavik e New York 
da Björk ed Arca. Nel disco anche un'orchestra di fiati di tredici elementi, che accompagneranno l'artista in un tour che inizierà nel 2018. "Utopia" è stato interamente scritto da Björk con la collaborazione di Arca (presente in cinque brani) e Sarah Hopkins (per un brano) che ne curato anche la produzione dell'intero disco, a cui ha partecipato anche 
Rabit in co-produzione per una traccia.

UTOPIA – 24 NOVEMBRE 2017 – 
ONE LITTLE INDIAN/BELIEVE DISTRIBUTION SERVICE/SELF



björk: blissing me

PETER BRODERICK

05:19
PETER BRODERICK




"ALL TOGETHER AGAIN"
è il nuovo album del compositore e pianista tra le prime firme dell'etichetta neoclassica
Erased Tapes Records, in uscita oggi 17/11 . Originario di Portland, ma di stanza a Berlino, PETER BRODERICK è noto per la sua capacità di trasportare le emozioni nel mondo della musica contemporanea. 

Tra i migliori esempi di neoclassica, instancabile e creativo, 
Broderick presenta "All Together Again", 
una collezione di composizioni create su richiesta, che ha poi deciso di raccogliere in un unico album
ALL TOGETHER AGAIN – 17 NOVEMBRE 2017 – 

ERASED TAPES RECORDS/SELF


Ascolta "All Together Again" su Spotify:
https://open.spotify.com/album/6LmEiq0KPq83T9wypNkCfU


Peter Broderick - A Ride On The Bosphorus

DAMNED SPRING FRAGRANTIA Sei nuove date in UK a Febbraio 2018

11:16

DAMNED SPRING FRAGRANTIA Sei nuove date in UK a Febbraio 2018

Dopo l'annuncio delle date italiane, Bagana Rock Agency è orgogliosa di presentare la leg UK del CHASM TOUR dei DAMNED SPRING FRAGRANTIA.

La band deathcore italiana sarà nel Regno Unito ad inizio di Febbraio 2018 per sei date. Si inizia da Londra al The Black Heart, per poi passare a Bradford, Glasgow, Dundee, Bolton fino all'ultima data di Luton. 

La band presenterà il nuovo EP Chasm, in uscita il 17 novembre per Basick Records. 




CHASM UK TOUR 2018
04.02 The Black Heart, Londra -> http://bit.ly/2h7YHy5
06.02 The Black Swan, Bradford -> http://bit.ly/2AdhpvH
07.02 Old Hairdresser's, Glasgow -> http://bit.ly/2hMnloN
08.02 Conroy's Basement, Dundee -> http://bit.ly/2zywb3K
09.02 The Alma Inn, Bolton -> http://bit.ly/2iyFaHj
10.02 Harvey's Club, Luton -> http://bit.ly/2zkOokt

La band intraprenderà invece il tour italiano dal 24 novembre, toccando 11 città fino a febbraio, tra cui Verona, Parma, Venezia, Brescia, Roma, Milano e tante altre. Tutte le date qui -> http://bit.ly/2AmoNpt

Float Official Video 



I Damned Spring Fragrantia nascono nel 2006 durante gli anni delle scuole superiori dei membri della band a Parma, inizialmente come band metalcore / deathcore.

Il quintetto passa i primi anni a suonare ovunque in qualunque situazione, mentre registra i primi due EP "Emptiness – Fragments of a Decayed Society" e "Damned Spring Fragrantia", pubblicati nel 2009 e 2011. Entrambi i lavori mostrano l'inclusione di elementi progressive e mathcore, e influenze come Ion Dissonance, The Chariot e The Acacia Strain.

Nel 2012 la band firma per Basick Records, etichetta rock e metal inglese, che pubblica il loro debut album "Divergences", un album mixato e masterizzato ai Domination Studio di San Marino.

Negli anni seguenti la band si concentra sulla promozione dell'album e sui seguenti tour, con apparizioni allo UK Tech Fest e date di supporto a TesseracT, Veil of Maya, Northlane.

Nel 2016 la band da il benvenuto al nuovo chitarrista e a metà 2017 conclude i lavori per un nuovo EP. Chasm sarà pubblicato il 17 novembre 2017.


Frizzi 2 Fulci in un gran tour negli Usa

03:30
usa

Frizzi 2 Fulci - The Beyond - North American Tour 2017

35 anni dopo la realizzazione di E tu vivrai nel terrore… l’Aldilà, capolavoro dell’horror / thriller nostrani, il Maestro Fabio Frizzi ritraccia il suo percorso per realizzare uno dei progetti più ambiziosi di tutta la sua carriera: un composer’s cut. 
Siamo soliti assistere a versioni cinematografiche o del regista ma nessuno ha mai osato concepire e proiettare una versione filmica che seguisse il punto di vista del compositore. 
Una colonna sonora per un classico di grande culto, realizzata in una versione più moderna, quasi Hollywoodiana, con pochi momenti di silenzio ma con grande rispetto della sua identità originale. 
Una vera e propria versione espansa di se stessa, concepita attraverso una maggiore consapevolezza e maestria acquisiti durante 35 anni di carriera, ora presentata in due versioni: una con l’ausilio di un’orchestra sinfonica composta da 51 elementi ed un’altra alimentata dalla forza delle orchestrazioni scritte per l’organico di Frizzi 2 Fulci, sei eccezionali esecutori che seguono il Maestro nei suoi tour mondiali oramai da diverso tempo: Roberto Fasciani, Riccardo Rocchi, Alessandro Errichetti, Federico Tacchia, Giulietta Zanardi, Alessio Contorni.



Un mito degli anni ‘80 riproposto attraverso una moderna stilizzazione di se stesso, ora disponibile per una fantastica esperienza scandita dall’esecuzione di una colonna sonora sulle immagini del più famoso film mai girato da Lucio Fulci: ...E tu vivrai nel terrore! l’Aldilà.




E nel tempo le rappresentazioni de L’Aldilà si sono moltiplicate in giro per il mondo fino a culminare in un tour mondiale di 11 date, attualmente in corso, intitolato THE BEYOND TOUR.

Così, dopo le entusiasmanti esperienze in Libano e a Tenerife, avrà inizio il 24 Ottobre il Nord America’s Tour col seguente calendario:
October 24th – BOSTON – Coolidge Theatre
October 26th – PORTLAND – Hollywood Theatre
October, 27th – DALLAS – Texas Theatre
Ocotber, 28th – CHARLOTTE – The Booth Playhouse
October, 29th – NEW YORK – Music Hall of Williamsburg
October, 30th – NEW YORK – Music Hall of Williamsburg
October, 31st – SCHENECTADY – Proctors Theatre
November, 1st – PHILADELPHIA – Underground Arts
November, 2nd – NEW YORK – Nitehawk Cinema (Presentazione e Proiezione)



In occasione di questo nuovo, imminente Tour mondiale, BEAT RECORDS ha reso disponibile su CD una strepitosa registrazione live della prima performance in terra americana, ad Austin (Texas), lo scorso anno.
Il montaggio dell’album segue pedissequamente la sequenza filmica di tutta la musica per come compare nel film The Beyond, conferendo un’atmosfera fortemente lirica ad una delle pellicole più fascinose della decade del terrore: gli anni ’80.

Per ulteriori info: https://www.facebook.com/Frizzi-2-Fulci-North-Americas


*Ringraziamento speciale per Paola Ceci





Gli X-Hero pubblicano due nuove canzoni

12:43

Mirko DeFox e gli X-HERO per celebrare il 30° dall'uscita del debut album, datato 1987, pubblicano un EP intitolato "Cosmic Virgin" con due brani inediti, "My ship knows" e "Long legs Razorblade" registrati a metà degli anni 2000 presso i Vision Studios di Vicenza.
Come racconta Mirko, il repertorio della band in quegli anni si muoveva con sonorità legate al Melodic Hard Rock con venature raffinate di Prog Metal e Fusion.

La costante ricerca di Mirko ad esplorare soluzioni stilistiche distanti dall'omologazione con i trend e i generi del momento, lo porta  a ideare un album diverso, più viscerale possibile, dove le glorie del passato sono appena percettibili e le tonalità, i riff e gli arrangiamenti diventano così una caotica raccolta di umori inespressi. 
L'album per vari motivi non vedrà mai la luce ma oggi dopo oltre un decennio alcuni brani registrati verranno pubblicati sotto forma di EP.
La canzone  "My ship knows" è una esplicita metafora sul viaggio dell'umanita alla ricerca di una verità fino a d ora negata, mentre "Long legs Razorblade" evoca le contraddizioni della vita a volte suadente a volte letale ed implacabile.
Con Mirko DeFox la  line-up si completava vedendo Herman Tonini (attuale axeman della band) e Paris Bertoldo alle chitarre, Davide Pangrazzi alla batteria e Ivano Pangrazzi al basso.



Gli X-HERO con questa formazione si sono esibiti live nel nord Italia e in Slovenija e Croazia, da ricordare le performance alle edizioni 2005 e 2007 dell'80's Italian Metal Legion" Festival, nel 2005 l'80's Italian Metal Legion WINTER's Season, i concerti con Bud Tribe, Rain, Dark Ages, Heat, Rosko's.

La visonaria cover artwork è realizzata dallo straordinario RRR Remi Real Rock per ANL.
La data di uscita ufficiale è il 19 di Novembre 2017 e il prodotto sarà distribuito in tutto il mondo sui migliori digital stores, iTunes, Amazon, Spotify, Deezer, Google Play Music e molti altri.

www.x-hero.it
https://www.facebook.com/xhero2020

ELECTRIC BALLROOM Nuovo tour in UNITED KINGDOM

12:28



ELECTRIC BALLROOM
Nuovo tour in UNITED KINGDOM da fine ottobre

ELECTRIC BALLROOM - Il raffinato female-fronted trio che scuote l'anima, reduce da un ricco calendario estivo che li ha visti dal vivo nei migliori festival della penisola, nonché in apertura ai RIVAL SONS lo scorso agosto al Carroponte di Sesto S. Giovanni (MI), annuncia oggi il ritorno in UK.

Dopo le cinque date di successo dello scorso maggio, tra Nottingham, Darwen, Chester ed altri importanti appuntamenti, vista l'ottima risposta di pubblico, la band torna a calcare i palchi inglesi dal prossimo 28 ottobre.

Otto nuovi appuntamenti in United Kingdom, una rinnovata opportunità per il rock trio all made in Italy, che vede protagonisti nuovi luoghi e città, tra cui Rhyl in Galles e finalmente Londra.

Ecco le date, venue e location:
28/10 THE IRON ROAD - EVESHAM w/ Starsick System > https://goo.gl/16sZFA
29/10 T.B.A.
30/10 THE CRAUFURD ARMS - MILTON KEYNES > https://goo.gl/Bs99C1
31/10 THE BLACK HEART - LONDON > https://goo.gl/fB3Xyp
01/11 THE NORTH WALES INN - RHYL, WALES > https://goo.gl/hHK7P3
02/11 SUBSIDE - BIRMINGHAM > https://goo.gl/NF4F84
03/11 SUNBIRD - DARWEN > https://goo.gl/Mk9jvT
04/11 THE WINCHESTER GATE - SALISBURY > https://goo.gl/Lonnie

Guarda i video "Live Studio" > Golden Trigger



 e Little Clown Girl




Presto ulteriori su
www.facebook.com/electricballroomband

Home Festival ecco svelata la line-up

11:26



FAMILY DAY, HOLI DANCE FESTIVAL, LA VENERE DEGLI STRACCI DI PISTOLETTO E IL TERZO PARADISO CHE ARRIVA NELLO SPAZIO, NOVE PALCHI E CENTINAIA DI ARTISTI: ECCO TUTTE LE NOVITA' E GLI ORARI DI "CASA"

Home Festival svela la sua programmazione artistica completa, dal 30 agosto al 3 settembre a Treviso centinaia di nuovi show, e presenta House of Arts, la Casa dell'Arte e della Cultura, e la domenica dedicata alle famiglie: un' area giostre, marching band e performance live pensate per i giovanissimi. L'organizzazione: "Consigliamo di arrivare presto"

C'è voluto più di un anno di lavoro, migliaia di telefonate, decine di migliaia di email, centinaia di migliaia di contatti. Ma alla fine la direzione artistica di Home Festival ha chiuso il proprio lavoro e pubblicato sul profilo Facebook ufficiale, che oggi conta più di 130 mila like, il masterplan artistico, l'agenda dell'evento che tutti gli spettatori avranno con sé per orientarsi dentro casa.

Ci sono nove palchi: il main stage è "Clipper", qui suoneranno i mostri sacri della musica mondiale. C'è poi Isko Tent Stage, tenda dove suoneranno, per citarne due, Chris Liebing e The Charlatans, ma anche il Sun68 Circus Stage, regno di Planet Funk e Ofenbach, senza dimenticare l'Home **ck Bar Stage con Saint Kate e Powersound e l'Elvis Stage con dj Axel Woodpecker. Evoluzioni e tricks poi alla Flame Area e tanti altri show e performance in giro con buskers, Marching band e la Funkasin Street Band.

Nell'occasione, sono state presentate anche le offerte del Family Day, la domenica pomeriggio quando due adulti che accompagnano uno o più bambini pagheranno un solo biglietto alla cassa, tutti assieme. Negli altri giorni del festival, invece, i bimbi entrano gratis sotto gli otto anni. La domenica sarà il giorno di Holi Dance Festival, l'evento multicolor durante il quale si lanciano le polverine come da tradizione indiana, e di mille attrazioni, tra queste il parco giochi e le giostrine, ma anche dei corsi di skateboard per i più piccoli e le porte apriranno alle ore 15 come il sabato.

Mercoledì, giovedì e venerdì, invece, cancelli aperti dalle 17. La società organizzatrice chiede a tutti di arrivare presto, i motivi di intrattenimento non mancheranno, e in caso di dubbio basta scaricarsi dal sito www.homefestival.eu/it/timetable la mappa completa con gli orari.





Oltre ai nomi internazionali già annunciati, ecco una raffica di novità.

Ci sarà il palco We Are One dedicato alle promesse del dijng e alle nuove sonorità dance, elettroniche e EDM. A scatenare il pubblico Marnik, il duo formato da Alessandro martello e Emanuele Longo, considerato uno dei più promettenti della scena EDM, segue Rudeejay, pseudonimo di Rodolfo Seràgnoli disc jockey, produttore discografico e conduttore radiofonico italiano fresco di vincita dell'Italian Dance Music Award come miglior mashup. Miscela esplosiva post edm tra sonorità Trap, ritmiche Moombah, contaminazioni rock moderne dagli Streex, mentre a tutta House dal nastro nascente parigino Gregori Klosman. Potenza electro dance coi Djs from Mars, il duo torinese reso celebre dai loro mashup, seguito da un altro duo ma dall'Olanda, Pep & Rash formato da Jesse van de Ketterij e Rachid El Uarichi. The Cobs portano live tutta la loro eterogeneità per una personale interpretazione di musica da dancefloor, con loro i Delayers, il trio italiano con l'elettronica nel sangue, seguiti da Rossano Prini, alias Dj Ross, protagonista della scena dance internazionale da diversi anni con molte hit dance; in diretta ci sarà pure Radio StudioPiu', la storica radio nata nel 1976 che trasmette in diretta da Home Festival. E poi ancora Dj Christy, Swan, Killercats, Smack, Georgia mos, Hiisak e tantissimi altri.

Ancora grandi dj sul palco Heineken Experience. Si parte con la musica elettronica raccontata in chiave romantica di Arg.O, il dj da Venezia che dall'esperienza della cultura musicale made in Berlin ha tratto il suo stile eclettico; direttamente dalla Germania anche la deep house del duo Baal, uno dei più promettenti nuovi attori della scena tedesca; è da Treviso invece il sound di Bhasmantam che si libra su note techno, deep trance, progressive e hard-house, stesso paese Natale per Donato D'Deejay, attivo dal 1978 e che nel corso degli anni la sua evoluzione musicale è passata dal Funk alla Disco fino all'House e Minimal. House anche dalla consolle del bolognese Francesco Bonora e sperimentazioni dal dj e producer veneziano Francesco Maddalena e ancora, Marco Bellini da Trieste, Marco Destro da Padova, Steve Paradise da Vicenza, Sydney Kebosh da Udine, Ian dalla Slovenia, Muui da Berlino e molti altri.

Cultura e live sullo stage di Jack Daniel's che ospita anche alcuni autori del Treviso Comic Book Festival e artisti dell'Art Guitar Night. E poi via di dj set con Shake, IFIGLIDICHECCO, The Rockfather, Matthew S, Family Business Live e Marcello Graduato. E ancora tantissima musica, show e artisti elettrizzanti per un'esperienza unica.

Home Festival 2017 però non è solo un evento musicale che ospiterà grandi protagonisti e giovani e promettenti artisti e band della scena italiana e internazionale, ma anche un'autentica "House Of Arts", la Casa dell'Arte e della Cultura. Tante le novità, uniche e straordinarie. In primis, il famoso Maestro Michelangelo Pistoletto torna a stupire all'HF, porterà nientedimeno che l'opera simbolo dell'Arte povera e icona della creatività contemporanea, la Venere degli stracci che quest'anno compie 50 anni (1967- 2017). Un'opera che ha attraversato mezzo secolo di storia raccontandone il suo radicale rinnovamento artistico-sociale, ponendo l'arte al centro di una trasformazione sociale responsabile, nonché l'etica quale irrinunciabile suo contenuto. Provocatorio accostamento tra la bellezza idealizzata del calco della Venere con pomo di Bert Thorvaldsen e la montagna di stracci colorati, usati, vissuti e consumati, scarto di una società sempre più veloce, l'opera – per l'HF in dimensioni XXL - sarà realizzata attraverso una call rivolta a tutto il pubblico del Festival che è invitato a portare magliette, pantaloni, giacche, vestiti nei punti di raccolta indicati sul sito o direttamente all'Home Festival per diventare parte integrante dell'opera.

Ma non basta. Infatti, non poteva mancare il celebre progetto "Terzo Paradiso" che torna a Treviso con una novità "spaziale". Grazie ad una app, chiamata SPAC3, sviluppata da ESA - European Space Agency e RAM radioartemobile in cooperazione con l'ASI - Agenzia Spaziale Italiana e Cittadellarte - Fondazione Pistoletto, ad HF ci sarà la prima opera d'arte collettiva social, un'originale scultura dinamica e condivisa per un'innovazione responsabile della società. Seguendo i temi ispirati ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell'ONU, sarà possibile combinare le foto scattate dallo spazio dall'astronauta dell'ESA Paolo Nespoli, protagonista della Missione VITA dell'ASI, con le proprie immagini e il simbolo del Terzo Paradiso. Tutte le immagini generate, una volta condivise sui social media accompagnate dall'hashtag #space3, diventeranno parte di un enorme mosaico interattivo, un social artwork in continuo movimento, che permetterà di partecipare contemporaneamente all'opera globale e di sentirsi "a CASA" inserendo l'hashtag #HF17.

Altri tre interessanti progetti performativi portano la firma di Isko, l'azienda di denim che punta alla sostenibilità e che inserisce come elemento di forza la creatività e l'arte associate alla moda. Il primo coinvolge ancora Michelangelo Pistoletto con la realizzazione di un'installazione di 10 metri che riproduce il simbolo del Terzo Paradiso rivestito da tele jeans e collocato a 15 metri da terra che sovrasta l'area del festival; il secondo è un muro di 10 metri di denim "Before I Die..." dove il pubblico potrà scrivere cosa vuole fare assolutamente "prima di passare ad altra vita" ed il terzo è un totem alto otto metri coperto da grandi tele sempre di denim dove a turno più artisti daranno sfogo alla loro creatività durante tutto il festival. Pronta a stupire con il suo corpo che trasforma in quadro vivente nello show "Color reality experience" anche l'artista di body painting e multimediale Emanuela Peretto, alias Lela Perez, che ha conquistato la medaglia di bronzo al Word Bodypainting Festival in Austria nella categoria "Fluoro Bodypaint".

Ritorna poi This Is Not A Love Song (TINALS), il progetto che dal 2013 unisce gli amanti della musica e gli appassionati delle arti figurate con le sue musicassette di carta, e lo fa con una grande novità. In collaborazione con Control presenta This Is Not A Condom Song, sei canzoni interpretate graficamente da sei illustratori custodite in bustine con all'interno un preservativo chiamate per l'occasione "TINACS", il cui messaggio è forte e chiaro: amatevi in modo protetto, e poi guardate insieme una canzone disegnata rinunciando alla sigaretta.

Anche Treviso Comic Book Festival conferma la sua collaborazione annuale con HF con tre incontri d'eccezione: il primo con Labadessa,il fumettista napoletano diventato ormai un fenomeno popolare del web con i suoi oltre 420.000 fan; il secondo è una conferma, Guitar Night, 7 illustratori dipingeranno dal vivo 7 chitarre col sottofondo musicale rigorosamente "ROCK" di Ruggero Roger Ramone Brunello; mentre il terzo vede protagonista Tupac Shakur con "Solo Dio può giudicare", il libro a fumetti sulla sua biografia a 20 anni dalla scomparsa del rapper che ci ha regalato pietre miliari come "California Love". Presenti e più attivi che mai anche Lercio con alcuni esponenti della redazione per produrre live una striscia quotidiana di tg satirico e Lahar magazine che celebra i suoi cinque anni con la pubblicazione del libro "Sedimenti" distribuito in anteprima esclusiva proprio all'HF.

Questo intenso viaggio artistico-culturale non si ferma in area dogana, ma raggiunge il Bistrò sulle Mura, il locale nel centro di Treviso che durante l'Home Festival diventa la casa degli scrittori. Giovedì 31 agosto ospite il bassanese Alessandro Corrado Baila con la sua ultima opera letteraria "Autostrada per la follia e altri viaggi musicali" (edito da Scatole Parlanti), una miscela di sensazioni e visioni che sono frutto del susseguirsi di immagini e parole generate dall'ascolto della musica. Venerdì 1 settembre emozioni profonde conEnrico Galiano, autore di "Eppure cadiamo felici" (edito da Garzanti), un romanzo su quel momento in cui il mondo ti sembra un nemico, ma basta appoggiare la testa su una spalla pronta a sorreggere, perché le emozioni non facciano più paura. E sabato 2 settembre "Siamo materia luminescente luminosa", concerto per poesia, canzone, musica e sperimentazioni live del trio performativoQUImiallegro formato nel 2016 da Nicolò De Giosa, Silvia Salvagnini e Alessandra Trevisan.

HOME FESTIVAL IN PILLOLE – L'ottava edizione di Home Festival si celebra a Treviso in zona ex Dogana da mercoledì 30 agosto a domenica 3 settembre 2017. Questi i numeri dei presenti nelle passate edizioni: 27.000 nel 2010, 55.000 nel 2011, 85.000 nel 2012, 107.000 nel 2013 (ultimo anno nel quale il festival è stato gratuito), 70.000 nel 2014 (ingresso 5 euro), 80.000 nel 2015 (ingresso 15 euro), 88.000 lo scorso anno (ingresso 22 euro). Home Festival è un evento che unisce la musica (sul main stage, tra gli altri, hanno suonato Editors, The Prodigy, Martin Garrix, 2Cellos, Franz Ferdinand, Paul Kalkbrenner, Francesco De Gregori, Interpol, Subsonica, Elio e Le Storie Tese, Fedez, Piero Pelù, J-ax, Simple Plan e The Bloody Beetroots) ad arte e intrattenimento e che si sviluppa su un'area di circa centomila metri quadri dotata di camping e raggiungibile via treno, bus e aereo. Alcune fotografie dell'edizione 2016: una location in centro storico a Treviso, circa duecento show tra live, dj set e presentazioni di libri e dibattiti culturali, ventimila metri quadri di strutture commerciali, venti punti di ristorazione, creazioni handmade e proposte da trenta associazioni diverse, area sport, luna park, mostre d'arte. Home Festival è l'unico esempio in Italia di Festival musicale divenuto punto di aggregazione culturale e scambio tra persone, un evento che genera indotto economico in molti settori e che è polo di attrazione turistica internazionale grazie alla vicinanza con Venezia. Per informazioni e biglietti: 

www.homefestival.eu.

Ticket Alert
Link: http://www.homefestival.eu/it/tickets/




Line Up
Mercoledì 30 agosto (ingresso gratuito): Max Gazzè – Omar Pedrini – Eva Pevarello – Digital Monkey Beat Dj Set Pau (Negrita) & Dj AM:PM – Rumatera – Los Massadores – The Bastard Sons of Dioniso – Wardogs – Craven – The Brokendolls – Kani – Old 7 Years – Tytus

Giovedì 31 agosto: Duran Duran – Moderat – The Bloody Beetroots – Soulwax – Frank & The Rattlesnakes – The Horrors – M+A – Clap! Clap! – Godblesscomputers – Pop X – Demonology HiFi – Slydigs –Slander – Istituto Italiano di Cumbia All Stars – Wora Wora Washington – Vettori – I'm Not a Blonde – La Scimmia – Le Luci Del Nord

Venerdì 1 settembre: Liam Gallagher – Justice – The Wailers play "Legend" – Samuel – Planet Funk – Booka Shade – Andy C – Circa Waves – Victor Kwality – Raphael – Universal Sex Arena – Gli Sportivi – David Lion aka Lion D – Dj Christian Effe – The Quentins – Crista – Hope You're Fine Blondie

Sabato 2 settembre: Steve Angello – J-Ax & Fedez – Thegiornalisti – Chris Liebing – Kungs – Ofenbach – Hoodie Allen – You Me At Six – Angemi – Jasmine Thompson – Sfera Ebbasta & Charlie Charles – Ex-Otago – Lele Sacchi – Astroid Boys – Danko – Birthh – Mudimbi – lowlow – Ackeejuice Rockers – Elyne – Christaux – The Minis

Domenica 3 settembre: The Libertines – London Grammar – The Charlatans – Mannarino – Marra&Guè – Ghali – Afterhours – Le Luci Della Centrale Elettrica – Levante – Nikki e Dj Aladyn Tropical Pizza live dj set – Boomdabash – Wrongonyou – One Two One Two w/ Fabio B - Val S - Michele Wad & Grido – French 79 – Txarango – Louders – Andrea Martini – Sunday Morning – I Maghi di Ozzy




Ristampa per i Xipe Totec

00:57
usa

La DEFOX RECORDS e INVINCIBLE RECORDS annunciano con eccitazione la pubblicazione del debut album dei messicani XIPE TOTEC, band da culto nel panorama Death Metal mondiale.
L'album che è stato ri-registrato contiene sette brani e sarà distribuito in  oltre 240 paesi worldwide e in oltre 120 digital webstores, che includono Itunes, Spotify, Deezer, Amazon, Google Music ...

Gli Xipe Totec si sono formati a città del Messico nel 1996 grazie alla caparbietà di Martin Martinez, chitarrista e leader storico. 
Il loro primo album si intitola “Prehispanic Beg” uscito per la Toaj Records nel 1998 con 10 brani ultra potenti . 
La band degli Xipe Totec entra subito nel cuore, nella mente degli headbangers Mexican, grazie alle liriche ispirate agli antenati storici mesoamericani, gli AZTECHI . 
La band prende lo status e viene inserita nel nuovo genere “pre-Hispanic metal”. 

Dopo varie vicissitudini il gruppo si scioglie e si ricompone nel 2011 per dare alle stampe, con grande successo e rinnovato interesse dei Media, “Eztlacuani” (blood thirsty), pubblicato dalla Ablaze records. 

Il grande entusiasmo spinge Martinez a proseguire con determinazione il progetto e a scrivere il nuovo album  “In Moyocoyani” dedicandolo alla divinità Azteca, Ometeolt, conosciuto anche come Tezcatlipoca. 
La grande peculiarità di questo lavoro sono le liriche cantate da Alex Camacho, interamente in lingua antica Azetca
L'ultimo album intitolato "Miquian" è uscito nel 2015 ed è disponibile nel mercato digitale.


MARTIN MARTINEZ: Guitars, Bass, Drums, Flauta Aztecas, Tambores Aztecas, Palo De Lluvia,
ALEJANDRO CAMACHO: Vocals

Track list:

01 Tzompantli
02 In Ye Nechca
03 On The Name Of the God
04 Scions Of The Violence
05 Prehispanic Beg
06 Tonacayutl Tomio
07 Tlamiqui

Site: http://xipetotec.nlz.it
Label: http://invinciblerecords.nlz.it
Press bureau: http://dvlgator.nlz.it



 
Copyright © EuroMusica. Designed by OddThemes