Highlights

Video

Rock Italia

Latest Updates

Black Tears Label annuncia il disco tributo ai Necrodeath

23:59

Black Tears Label annuncia il disco tributo ai Necrodeath!

Uscirà a fine anno per Black Tears e Kult of Cthulhu un cd tributo alla leggendaria thrash metal band Necrodeath!

Tra le tante band che si sono offerte ecco l’elenco di quelle che sono state scelte: Malignance, Death Mechanism (con membri di Bulldozer), Killers Lodge, Necrobreath (Necrodeath tribute band dall’Indonesia), E-Force (band di Eric Forrest ex-Voivod), Schizo, Septem, Hornhammer, Fog, Damnation Gallery, Path of Sorrow, Metralla.

Le bands che parteciperanno al tributo avranno il compito di rivisitare alcune fra le pietre miliari dello storico quartetto ligure.

Per altri dettagli visitate il sito:

www.blacktears.it


Numa Echos presenta il nuovo video

09:47

Numa Echos presenta il nuovo video intitolato "Is But A Shady World" tratto dall'album "Shady World" pubblicato nel 2016 dalla Valery Records




www.numaechos.com
www.facebook.com/numaechosmusic
www.twitter.com/numaechos

Written and produced by Numa Echos & Filippo Scrimizzi
Directed and Edited by Max Valerio
Hair styling Cecilia Consolini
Make-Up Elena Gentile

Cinetika Studio







I RATS dal vivo a Bergamo

08:31


Gente che suona per la necessità di esprimere cosa gli bolle nel cuore, i RATS.

Ritornati sulle scene nel 2008 dopo diversi anni di silenzio, la storica rock band modenese torna sul palco per una data unica il prossimo 27 giugno presso il prestigioso festival Birra N Banda a San Paolo d'Argon, in provincia di Bergamo.

Ad aprire il loro concerto i PLAN DE FUGA, una delle realtà più valide del nostro panorama italiano, freschi di nuovo lavoro "Fase 2", uscito per Carosello Records.


RATS + Special Guests PLAN DE FUGA
Martedì 27 Giugno @ Birra 'N Banda - San Paolo D'Argon (BG)
presso il Centro Sportivo Parrocchiale in via dei Benedettini
Evento FB -> https://goo.gl/XL5jwV
Ingresso Libero



Una grande band italiana annuncia il ritorno RITMO TRIBALE

08:23

GRANDE NEWS da una delle migliori rock band italiane degli anni 90!!

All'attivo sei album, un EP, tantissimi concerti in Italia e all'estero, questi sono i RITMO TRIBALE. Un percorso di fratellanza e musica che torna sulle scene sette anni dopo l'ultima apparizione in pubblico risalente al 2010.

Lo scorso aprile i nostri psycosonici RITMO TRIBALE si riuniscono per una "data zero" al Centrale Rock Pub di Erba (CO) che registra il tutto esaurito. Visto l'enorme successo, Bagana Rock Agency è orgogliosa di annunciare una nuova data live della band, il prossimo 14 settembre al Circolo Magnolia di Segrate (MI). 




RITMO TRIBALE + Special Guests
Giovedì 14 Settembre @ Circolo Magnolia
Via Circonvallazione Idroscalo 41, Segrate (MI)
Evento FB -> http://bit.ly/2qruIZ6
Biglietto -> Prevendita 13 € + d.d.p. acquistabile dal 1 giugno / 15 € in cassa il giorno del concerto






Arriva il RE-WOODSTOCK con tanta musica e flower power

08:45

RE-WOODSTOCK altri 3 giorni di pace & musica
28-29-30 LUGLIO 2017 Stellata di Bondeno (FE)

La grande musica sarà la protagonista dell’evento, e non mancheranno il divertimento e l’interazione.
Ci saranno aree dedicate ai santoni indiani, alla meditazione, alla psichedelia, al body painting, mercatini tematici e vintage, raduni d’auto d’epoca, come il celeberrimo pullmino Volkswagen e naturalmente buona birra e buon cibo.
Per chi vorrà gustare appieno tutta l’atmosfera dell’happening e fare davvero un viaggio nel tempo, verrà allestito anche un grande campeggio, che farà esso stesso parte integrante della scenografia.

Woodstock non è stato solamente un grande festival musicale, ma un evento che ha cambiato la storia del costume, lo stile di vita e di divertimento dei giovani. Tre giorni ricchi di musica, ma anche di aneddoti e fatti curiosi.
Si potranno rivivere quelle tre giornate speciali attraverso i racconti di chi ha partecipato e di chi nel corso di quasi cinquant’anni ha studiato e analizzato questo incredibile evento: scrittori, giornalisti, critici musicali, che tra un’esibizione e l’altra racconteranno l’importanza fondamentale che ebbe il festival sia nella storia della musica che in quella sociale, testimone dell’espressione della controcultura della fine degli anni sessanta.



• Un evento unico nel suo genere, che mescola musica, cultura e divertimento per rivivere “da dentro” un’epoca che ha lanciato le basi per ciò che è stata la musica e il costume negli anni successivi.

• Un’area area golenale di circa tre ettari di che si stende all’ombra di alti alberi a fianco del fiume Po.

• Aree tematiche che permetteranno di conoscere e confrontarsi con i vari aspetti della cultura alternativa di fine anni sessanta.

• Un grande palco dove risuoneranno le canzoni di alcuni dei più grandi nomi della storia del rock.

• Portata mediatica di livello nazionale grazie alla risonanza di un evento che va al di là di un semplice festival musicale. 

Re-Woodstock: tre giorni di pace, armonia, amore, curiosità, divertimento e tanta, tanta buona musica.

Il programma musicale:

Venerdì 28 Luglio:
Arlo Guthrie - Porfirio Rubirosa
Joan Baez - Sara Sarnataro
Janis Joplin - The Rose
The Who - The Substitutes

Sabato 29 Luglio:
Richie Havens - Woodstock Alive
Keef Hartley Band - Mistermat
Johnny Winter - Johnny Winter Tribute Band
Grateful Dead - Aoxotoxoa (CH)
Santana - Borboleta
Jimi Hendrix - Are you Experienced? (UK)

Domenica 30 Luglio:
Crosby, Stills, Nash & Young - Southern Cross
Country Joe & the Fish - Lele Croce
Creedence Clearwater Revival - Mardi Grass
Jefferson Airplane - The Black Jam Band
Joe Cocker - Woodstock Alive


Nei pomeriggi del sabato e domenica si svolgerà anche il RE-CONTEST con bands che suonano gli anni 60 e 70!! per info visita: http://re-contest.nlz.it 

Molti gli ospiti illustri che racconteranno come quell'evento cambiò i costumi e la cultura. 
Ci saranno gli incontri e conferenza con Ernesto Assante e Gino Castaldo de la Repubblica e Radio Capital che all’evento hanno dedicato il libro “Il tempo di Woodstock” e poi Red Ronnie che tra un’esibizione e l’altra racconteranno l’importanza che ebbe il festival nella storia della musica e in quella sociale, testimoni della controcultura della fine degli anni sessanta.

Vedi il programma e le info sul sito ufficiale: www.re-woodstock.it






RECENSIONE: Synaptik "Justify & Reason" Heart Of Steel Records 2017

02:21
uk

RECENSIONE: Synaptik "Justify & Reason" Heart Of Steel Records 2017

Arriva in redazione attraverso la loro label italiana Heart Of Steel Records questo secondo album intitolato "Justify & Reason" dei prog metallers inglesi SYNAPTIK e per me è una folgorazione.

Un insieme di sonorità che miscelano un prog metal con soluzioni nuove e moderne e sopratutto, la tecnica, veramente eccelsa, mai fine a se stessa.
Già dall'opener "The Incredible Machine " ci si rende conto di trovarci dinnanzi a un gruppo di grande caratura, il vocalist John Knight è potente e alquanto espressivo mentre le chitarre di Ian knight e Jack Murton sono taglienti e decisamente adrenaliniche.

Il brano "Human / Inhuman" ha una visione nitida e realista su come deve essere strutturata una canzone progmetal, è ricca di una formidabile energia e di eleganti sfumature che lambiscono svariati generi mantenendo decisa l'impronta personale e colta dei Synaptik.
I tratti oscuri di "Coscience" sono seducenti mentre sviluppa luce e calore "White Circles" bellissima ed evocativa, nessun calo, nessun cortocircuito.

Il disco si chiude con "Esc Ctrl" già video ufficiale, il brano che più mi ha coinvolto, con quell'incedere tutto zoomato sui dettagli vocali di John che quì si conferma singer con le contropalle e poi quegli accenti cerebrali delle due chitarre che non lasciano scampo e dominano a loop nella mente.

Ipnoticamente Synaptik nel nostro immaginario quotidiano!


La track list digitale:
1. The Incredible Machine 
2. Human / Inhuman
3. Conscience
4. White Circles
5. Esc Ctrl

I Synaptik hanno pubblicato il singolo e il Lyrics video intitolato "White Circles"






Sito ufficiale: www.synaptikmetal.com
Label:http://heartofsteel.nlz.it
Press Bureau:www.dvlgator.eu




Ecco il video di Bullets singolo dei LABYRINTH

11:50

Ecco il video di "Bullets" singolo dei LABYRINTH Tratto dal nuovo e fiammante album intitolato "ARCHITECTURE OF A GOD" in uscita per Frontiers Records.

Questo brano fa presagire un album di qualità, energia e melodie d'alta classe!!

VEDI




Trovate i brani seguendo questi link:

- Amazon: http://radi.al/LabyrinthAoaGAmazon
- iTunes: http://radi.al/LabyrinthAoaGiTunes
- Google Play: http://radi.al/LabyrinthAoaGGoogle
- Spotify: http://radi.al/LabyrinthAoaGSpotify






Nuovo video e tour per i class rocker SUPERNOVA PLASMAJETS

06:08

I class rocker SUPERNOVA PLASMAJETS presentano il video di "Hold You Close" tratto dall'album "Supernova Plasmajets".

“Hold You Close” sarà pubblicato il 24 Febbraio, 2017 via AOR HEAVEN.


Vedi il video sotto!!




ORDINA “SUPERNOVA PLASMAJETS” quì: http://www.aorheaven.com

SUPERNOVA PLASMAJETS sono:
Jennifer Crush (vocals)
Manni McFly (guitars)
Alexis Rose (drums)
Randy Stardust (guitars)
Cliff Bourbon (bass)

Il debut Album dei SUPERNOVA PLASMAJETS, uscirà con AOR Heaven (Soulfood) le parti Vocali sono state registrate da Hagen Grohe (Joe Perry Project), mixing e mastering by Nils Lesser (Beyond The Black, Cypecore, UMC).

Track listing: 

1. Leave Forever, 
2. Supernova Team, 
3. Hold You Close, 
4. Turn Off The Lights, 
5. Will I Ever Know, 
6. Nothing’s Gonna Stop Me Now, 
7. Hangin’ On My Lips, 8. Faster, 
9. Fallin’ Backwards, 
10. Feel Your Fear, 
11. Turn Around


PLASMA UNIVERSE
www.facebook.com/supernovaplasmajets
www.supernovaplasmajets.de
Instagram: @supernovaplasmajets #supernovaplasmajets #snpj
www.youtube.com/supernovaplasmajets

TOUR DATES
12/17/2016 Dresden - Eventwerk (feat. Groovenom)
02/24/2017 Weinheim – Café Central / Release Concert (feat. UMC)
03/18/2017 Wiesloch – Rock und Pop Verein (feat. Pussy Sisster)
03/23/2017 Berlin - Rock At Sage
03/31/2017 Worms - Kanal 70
08/12/2017 Mainz – Lautlochtrappers Open Air
08/25/2017 Obrigheim – Rock im Hinterland






VIANA progetto melodic rock su Street Symphonies Records

08:38

VIANA: nuovo grande progetto melodic rock su Street Symphonies Records

Street Symphonies Records è orgogliosa di presentare VIANA, progetto melodic rock guidato dal chitarrista novarese Stefano Viana. Per il suo disco d'esordio, Stefano sarà accompagnato da una serie di session players italiani fra i più apprezzati in campo aor/melodic rock: Alessandro Del Vecchio alla voce, Francesco Marras alla chitarra, Anna Portalupi al basso e Alessandro Mori alla batteria (noti per le collaborazioni con Hardline, Tarja, Ted Poley e John Macaluso tra i tanti), Gabriele Gozzi (Rhyme, Skill In Veins, Killer Klown) alle backing vocals e Pasquale India alle tastiere. L'autointitolato debut album, prodotto da Stefano Viana e co-prodotto da Alessandro Del Vecchio, uscirà il prossimo 24 Marzo in Europa e resto del Mondo via Street Symphonies, con artwork e grafiche a cura di Antonella Astori / Aeglos Art (Room Experience, Raintimes, Charming Grace). L'uscita giapponese, con una bonus track esclusiva ed artwork rivisitato, è invece fissata per il prossimo 14 Aprile via AnderStein Music.

Track List:

1. Straight Between Our Hearts
2. Bad Signs
3. Feel Your Love Tonight
4. Night Of Fire
5. Follow The Dawn
6. A New Love
7. Living A Lie
8. Just To Sing
9. Open Road
10. That Place Is You


Biografia:

Folgorato dalle magie del guitar hero Randy Rhoads, Stefano Viana comincia a suonare la chitarra a 16 anni, nel momento di massimo splendore dell'hard rock dei gloriosi anni Ottanta. Influenzato da artisti come Whitesnake, Bon Jovi, Def Leppard, Ozzy Osbourne e Y&T, Stefano inizia ad incidere i primi brani a partire dal 1996, appassionandosi al mondo della tecnica della registrazione. Produce due CD che non portano a nessuno sbocco discografico, ma durante la realizzazione del secondo disco conosce Alessandro Del Vecchio, a cui in seguito chiede di essere assistito e guidato nella produzione del suo primo vero album solista. Nel 2009 iniziano i lavori: Del Vecchio scrive i testi, canta e registra i brani; gli altri session men vengono scelti fra i migliori che la scena italiana possa offrire: Anna Portalupi al basso, Alessandro Mori alla batteria, Gabriele Gozzi alle backing vocals e Pasquale India alle tastiere. Quello che è sempre stato il sogno di una vita sembra velocemente divenire realtà con il coronamento di tanti anni di duro lavoro e sacrifici nell'underground, ma, come nel peggiore incubo, seri problemi personali spezzano il sogno dell'artista, che deve dare totale priorità alle proprie vicende familiari. Il disco resta in stand-by fino all'Aprile del 2016 quando Viana, ritrovata un po' di serenità, può incaricare Alessandro Del Vecchio, con il quale ha maturato nel frattempo un grande rapporto di amicizia e stima reciproca, di riprendere i lavori là dove si erano interrotti anni prima. Riascoltando il materiale, i due decidono di ingaggiare un chitarrista aggiuntivo, e quel ruolo viene affidato al bravo Francesco Marras. Il songwriting incisivo di Stefano, unito alle strabilianti capacità di Alessandro in cabina di regia, e alle straordinarie performance dei navigati session players in studio di registrazione, danno vita a 10 canzoni di coinvolgente rock melodico che, in bilico fra momenti più energici ed altri più rilassati, compongono la tracklist di un lavoro che saprà senz'altro incontrare il favore degli appassionati del genere. Il progetto prende il nome di Viana, così come il disco, che Street Symphonies Records pubblicherà in Europa e resto del mondo il prossimo 24 Marzo 2017, mentre per il Giappone l'appuntamento è fissato per il 14 Aprile prossimo tramite AnderStein Music. Artwork e grafiche saranno completamente a cura di Antonella Astori / Aeglos Art (Room Experience, Raintimes, Charming Grace).


Web:
http://www.vianastefofficial.com
http://www.facebook.com/VianaStefofficial
http://twitter.com/Viana_Stef

Promotion: www.atomicstuff.com





RECENSIONE: Barbarossa "He, who walks alone" (Invincible Records 2016)

05:13

RECENSIONE: Barbarossa "He, who walks alone" Invincible Records 2016

Premetto che non sarà certo questo Ep di una debuttante band italiana che mi farà sobbalzare oggi dalla mia comoda poltrona, il sound dei Barbarossa che stà fuoriuscendo dal mio pc è un classico Death Metal con farcitura quà e là di Metal classico che ultimamente ha saturato il mio cervello.

I ragazzi sono sicuramente preparati dal punto di vista tecnico strumentale ma per il songwriting la strada è ancora lunga e seppur le canzoni siano ben strutturate manca ancora un pizzico di creatività e quei spunti che consentono all'ascoltatore di "riavvolgere il nastro" e riascoltare il brano.

Sono certo che questo prodotto potrà riscuotere consensi tra i puristi ed oltranzisti del death e del thrash e questo a mio avviso è probabilmente il vero intento dei Barbarossa.

Voglio aspettarli al varco in un prossimo prodotto auspicando di ascoltare un loro netto progresso, il potenziale c'è, i Barbarossa sono in possesso di energia e attributi, esuberanza e determinazione ancora qualche litro di sudore e poi potrebbe prospettarsi il salto di qualità!




Il sito della label è http://invinciblerecords.nlz.it
la band è: http://barbarossa.nlz.it 
Facebook è : https://www.facebook.com/barbarossametal







Nuovo album in arrivo per gli Anewrage

05:06

Rivelati oggi artwork e tracklist del nuovo album 'Life-Related Symptoms' dei milanesi Anewrage, a distanza di tre anni dall'album di debutto 'ANR'.
Il nuovo lavoro è stato descritto come un album stilisticamente variegato, complesso, come il più emozionale, oscuro e misterioso di sempre, con alcune tra le più belle canzoni mai scritte da parte della band. Tredici i brani, tredici canzoni catchy e capaci di offrire molteplici chiavi di lettura.

Nuovamente prodotto da Matteo Magni presso i Magnitude Studios di Seregno (MB), 'Life-Related Symptoms' uscirà il prossimo 7 aprile per Scarlet Records.


Questa la tracklist:
1. Upside Down
2. My Worst Friend
3. Dancefloor
4. Tomorrow
5. Evolution Circle
6. Floating Man
7. The 21st Century
8. Life Is You
9. Outside
10. All The Way
11. Insight
12. Clockwork Therapy
13. Wolves And Sirens


BIO

Formati nel 2009 nel Nord Italia, Anewrage propongono un potente mix di alternative metal e post-grunge, con una micidiale ed esplosiva attitudine live.
Dopo la release dell'album di debutto "ANR" nel 2014, la band ha raggiunto diversi traguardi importanti, condividendo palchi con artisti internazionali del calibro di Gamma Ray, Freak Kitchen, UFO, Dreamshade e Destrage, tra gli altri.
Il teaser del disco è stato uno dei finalisti al SXSW Design Award in Austin (Texas), in mezzo ad importanti nomi e pezzi grossi quali Pacific Rim, The Lego Movie, The Last of Us e altri grandi progetti. Il singolo " Ape's Legacy" è stato in heavy rotation su Rock TV Italy e A One (Ucraina).
Nel 2016 Anewrage firma con Scarlet Records e rilascia "Nina", traccia inedita contenuta nella ristampa "ANR - Deluxe Edition" che conquista da subito alta rotazione all'interno dei canali appena citati. 'Life-Related Symptoms', il nuovo album, vedrà luce ad aprile 2017.

www.anewrage.com
www.facebook.com/ANEWRAGE

www.baganarock.com




Underground Symphony è orgogliosa di annunciare di aver siglato un accordo con i Lux Perpetua

04:57

Underground Symphony è orgogliosa di annunciare di aver siglato un accordo con i Lux Perpetua, per la pubblicazione del disco “The Curse Of The Iron King”.

La band polacca, attiva fin dal 2009, propone un power metal, dalle spiccate influenze epiche, impreziosito da passaggi folk e sinfonici.

Il disco è stato masterizzato da Sebastian “Seeb” Levermann (Orden Ogan, Almanac, Rhapsody Of Fire) ai Greenman Studios e rappresenta un’uscita imperdibile per tutti i fan di Blind Guardian, Gammaray e Manowar.

Di seguito la cover realizzata da Magda Tararuj e la tracklist di “The Curse Of The Iron King”, disponibile a partire dal 28 febbraio in un’edizione limitata in digipak.


http://www.undergroundsymphony.it




Sailing to Nowhere pronti per la pubblicazione del secondo album

04:04

Underground Symphony è orgogliosa di annunciare la firma del contratto con la band italiana Sailing to Nowhere per la pubblicazione del secondo album dopo il successo del CD di debutto "To The Unknown".

Il genere proposto dalla band e' un Melodic Power Metal con eleganti influenze Hard Rock e "Lost In Time" è un must per i fans di Avantasia, Gamma Ray, Stratovarius, Alestorm, Blind Guardian, Sonata Arctica e sarà disponibile dal 14 aprile in formato deluxe digipack.

Il gruppo promuoverà il disco con Tour in Italia e in Europa e con la partecipazione ad alcuni importanti Festivals.

Il disco, mixato e masterizzato al Kick Recording Studio (Fleshgod Apocalypse) vede la partecipazione di 6 specials guests:

- Fabio Lione ( Rhapsody Reunion, Angra...)
- Roberto Tiranti (Labyrinth. New Trolls .­...)
- Hideaki Yamakado ( shredder rinomato in Giappone)
- Maestro Mistheria (­ Vivaldi Metal Project)
- Dino Fiorenza (Paul Gilbert, Steve Vai...)
- David Folchitto ( Stormlord, Prophilax..­.)


Ecco la tracklist e l'artwork, creato da Adhiira Art:

- Scream of the World
- Ghost City
- Apocalypse
- Suffering in Silence
- Our last Night on the Earth 
- Fight for your Dreams
- New Life
- Start Again

http://www.undergroundsymphony.it







Pronto il remix del debut album dei Synaptik


DeFox Records e Heart Of Steel Records sono orgogliosi di annunciare la Re-release, Remixata and Remasterizzata versione del debut album della prog metal band inglese dei SYNAPTIK.

L'album dal titolo "The Mechanisms of Consequence" Reissue Brain Spark edition remix, contiene 9 canzoni dove emerge un sound molto tecnico e ispirato al Progresive Metal moderno.
Ad impreziosire questo prodotto alla voce come special guest è presente Alan Tecchio ex voce degli Hades e dei texani Watchtower.
La digital release sarà disponibile dal 30 di Gennaio 2017 in tutti i maggiori webstores come iTunes, Amazon, Spotify, Deezer, Google Music, Tidal, Shazam...

SYNAPTIK è una band britannica proveniente dalla costa est dell'Inghilterra che si è formata nel 2012 grazie ai fratelli John and Ian Knight, incorporando nel proprio sound le influenze di generi vari del rock dal Thrash, Power al Progressive metal, creando un suono ibrido, eclettico dove le ritmiche sono esasperate, le linee vocali sono molto power e aggressive mentre i riffs della chitarra sono metallici e taglienti.



I membri che compongono i SYNAPTIK in passato hanno condiviso il palco con band leggendarie come IRON MAIDEN, EXODUS, ONSLAUGHT e molti altri.

Tale ricchezza di esperienza e talento infinito crea una dorsale di integrità, qualità e le loro performance dal vivo sono potenti e sprigionano energia come una centrale elettrica.
La miscela di vari generi di metal compreso un certo rock classico, con il prog, il thrash e l'heavy metal permette ai SYNAPTIK di esplorare vie personali ed uniche.
Trascinati dalla voce di John che canta testi che traggono la loro ispirazione da esperienze personali, dalle emozioni umane e dagli eventi del mondo nei Synaptik può essere trovata intersezione con alcuni grandi nomi del metal come Queensryche, Nevermore, Death, Atheist and Psychotic Waltz.




TRACKLIST di "The Mechanisms of Consequence" :
1. Truths That Wake
2. A Man Dies
3. Your Cold Dead Trace
4. Irresistible Shade
5. Vacancy Of Mind
6. As I Am, As I Was
7. Utopia In Our Eyes
8. Allies
9. Your Cold Dead Trace (Alan Tecchio verses)

I Synaptik sono:
John Knight Vocals
Pete Loades Drums
Ian Knight Guitarist
Kev Jackson Bass
Jack Murton Lead Guitarist

Autori e Compositori John Knight & Ian Knight

Contatti Band:
www.synaptikmetal.com
http://synaptik.nlz.it
www.facebook.com/synaptikmetal
Twitter: @synaptikmetal
Instagram: synaptikmetal

Contatti Label:
http://heartofsteel.nlz.it

Contatti Press Bureau:
www.dvlgator.eu



Expedition Delta e il vino rosso del Chianti Rock

08:54

Expedition Delta e Chianti Rock: nuovo video e.. news a cui brindare!

“Thank You For The Good Times” è il titolo del nuovo video degli Expedition Delta di Srdjan Brankovic tratto dall'album "Expedition Delta II" distribuito a livello mondiale dalla Perris Records (USA).


Accanto Srdjan Brankovic (fondatore, compositore, chitarrista e produttore della band) altri grandi musicisti sono stati coinvolti nel progetto: Bobby Koelble (Death / DTA) Nikola Mijic, (AlogiA, Eden Curse) Nicola Di Già (Banco del Mutuo Soccorso), Santiago Dobles (Aghora)…

Inoltre, una notizia elettrizzante, che riguarda un accordo esclusivo, può essere ora annunciata: Chianti Rock è il nuovo, straordinario, testimonial del supergruppo internazionale!

Il noto marchio del Made in Italy sta per produrre una superba qualità di vino rosso unico dedicato a Expedition Delta, ispirato proprio al brano "Thank You For The Good Time"

"L'idea -dice Domenico Tancredi, CEO di Chianti Rock-è quello di collegare uno dei marchi più famosi del Made in Italy a grandi sonorità rock, sinonimo di libertà e di energia.

Chianti Rock, vino forte e intenso, nasce dalla pura passione e amore per la terra e viene estratto esclusivamente da uva Sangiovese, coltivata e lavorata secondo le norme di produzione del Consorzio del Chianti.

Nel progetto ho voluto combinare le mie passioni di lunga data: il vino di eccellenza e il Rock’n’Roll.

Il progetto Chianti Rock nasce e si sviluppa intorno alla musica e a suoi interpreti: artisti, band, scuole di musica, artigiani e case discografiche; e prende forma e vita attraverso bottiglie personalizzate, create appositamente per gli operatori del settore musicale e culturale; diffuse soprattutto nei Live Club con musica dal vivo e ristorazione.

Di recente il progetto è stato arricchito con le Case Of Rock, una confezione di altissima qualità contenente una bottiglia di Chianti Rock e una stampa ispirata alla copertina dell’album.

Il Case of Rock è in grado di personalizzare in modo unico i vostri eventi e può essere un regalo originale ed esclusivo per amici, clienti o colleghi”

Per collegare la qualità sia nella musica che nel vino, nasce così “Thank You For The Good Time”: per celebrare i momenti più gioiosi della vita, per poter dare corpo e spirito a sentimenti di gratitudine verso coloro a cui siamo più legati e che –come il vino e la buona musica- ci appassionano.


Tutte le info su http://www.chiantirock.com/chianti/it/case-of-rock/

Il nuovo video

A.M.I. Rarità di Artisti per Amatrice

02:20

A.M.I.
Rarità di Artisti per Amatrice

Una compilation ideata da All Music Italia con il supporto di Believe Digital Italia
il cui ricavo sarà INTERAMENTE devoluto per le popolazioni vittime del terremoto

Nella tracklist rarità e inediti di
SYRIA - GERARDINA TROVATO - VIRGINIO
ROMINA FALCONI - CECILE - TRACCIA 24
SIMONETTA SPIRI - GRETA - ROBERTA POMPA - VERDIANA
SARA GALIMBERTI - PAPASIDERO - PALLA & CHIATTA -
ANDREA AMATI
e le nuove proposte
MATTEO FAUSTINI - NICOLA FRANCA - ROBERTO PEZZINI

Uscirà in tutti gli store di musica digitale il 27 dicembre A.M.I. - Rarità di Artisti per Amatrice una compilation nata da un’idea di Massimiliano Longo, Direttore di All Music Italia, e realizzata con il supporto di Believe Digital Italia che raccoglierà al suo interno 14 brani esclusivi.

Dieci delle tracce della tracklist saranno composte da canzoni inedite, versioni
acustiche e rarità mai uscite prima d’ora donate al progetto da diversi artisti italiani tra cui Syria e Gerardina trovato (che hanno interpretato delle cover di Rettore e Vasco Rossi), Virginio che ha realizzato un’intensa versione di Royal di Lorde, Romina Falconi con un brano mai uscito prima in vendita, e le ragazze de
L’Amore Merita che hanno realizzato un versione acustica ad hoc del brano già
disco d’oro appositamente per la compilation.

Nello spirito di attenzione a tutti i professionisti della musica che da sempre
contraddistingue All Music Italia saranno presenti anche tre artisti emergenti scelti tra quelli che premiati dal sito nel corso di importanti Festival quali il Festival di Ghedi, il Limatola Festival e Il Festival estivo.

Tra le tracce sarà presente anche un noto autore, Andrea Amati, a cui è stato
chiesto di reinterpretare un suo brano noto portato al successo da un altro artista.
Grazie alla partnership con Believe Digital Italia tutti i ricavi dalla vendita della
compilation e delle singole tracce saranno interamente devoluti per le vittime del
terremoto di Amatrice. Believe infatti ha accettato di rinunciare ad ogni commissione sulle vendite (fatta esclusione per le quote riservate agli store digitali).

All Music Italia per garantire una maggiore efficenza e trasparenza all’operazione documenterà periodicamente l’andamento delle vendite attraverso i proprio canali social.

Il ricavato verrà versato sotto forma di bonifico alla campagna solidale di successo già lanciata da IL FATTO QUOTIDIANO - Fatto per Amatrice.

Di seguito la tracklist:

1) L’Amore resta - Romina Falconi
2) L’Amore merita (Acoustic version) - Simonetta/Greta/Roberta/Verdiana
3) C’è chi dice no - Gerardina Trovato
4) Sono qui - Nicola Franca
5) Io ho te (Acoustic version) - Syria
6) Tutto quello che ricordo - Sara Galimberti
7) Mentre fuori piove (Acoustic version) - Traccia 24
8) Royals - Virginio
9) Notte di febbraio - Andrea Amati
10) Non voltarti più (Acoustic version) - Davide Papasidero
11) Il Mondo alla rovescia - Roberto Pezzini
12) Event Though - Matteo Faustini
13) Fever/I Will Survive - Palla e Chiatta
14) N.E.G.R.A. feat Paolo Del Grande (Kuerty Uyop Deep Remix) - Cecile



Gli iracheni Dark Phantom sotto assedio

10:30

DeFox Records e INVINCIBLE Records sono veramente orgogliose di annunciare il debut album della melodic death metal band proveniente dall'Iraq DARK PHANTOM.
L'album intitolato "Nation of dogs" contiene 10 songs in stile extreme Melodic Death Metal.
La digital release sarà disponibile per il 20 di Decembre in tutti i maggiori webstores, iTunes, Amazon, Spotify, Deezer, Google Music, Nokia, Emusic...

I Dark Phantom si sono formati a Kirkuk, città dell'Iraq nel 2007. 
I giovani iracheni cullavano il sogno di poter suonare la musica occidentale che loro amavano di più ma a causa della cattiva situazione in Iraq, hanno dovuto rinviare molti dei progetti che si erano prefissati, per la loro sicurezza.

Nel 2008, la band ha iniziato le prove, nonostante tutti i pericoli. La morte era in aguato, il pericolo di essere catturati suonando questa musica laddove Al Queda controlla la situazione. Una situazione di alto rischio.

I Dark Phantom nonostante le critiche dei loro connazionali per il genere proposto credono che la musica stessa, significa vita.

Nel 2009 iniziano a scrivere le prime canzoni dopo molti mesi in prova. Il risultato finale è buono, ma nessuno in Iraq li considera. La band si ingegna per poter registrare, a Kirkuk non esistono studios professionali, arrivano di contrabbando nuovo hardware e software, la band inizia la preparazione di altre canzoni che comporranno il loro primo album.

Nel 2011, la band si esibisce nel loro primo concerto nella città di Kirkuk. Minacciata dagli integralisti, dalle leggi anti-metal, ecc. riescono a radunare una folla notevole e la notizia dell'evento scuote la piccola città.

Dopo il successo di quel concerto, la band ritorna nuovamente al loro studio personale per finire l'album che si è ripromessa di portare a compimento.

Dopo un sacco di domanda e richiesta da parte dei fan sulla pagina Facebook della band per un secondo concerto, nel 2011, i Dark Phantom sono pronti, ma c'era un'altra situazione di pericolo. Gruppi terroristici e i loro alleati minacciano di chiudere tutte le pagine della band su internet. La band è stata avvertita anche, ancora una volta, di interrompere le attività artistiche.

Nel 2012, I Dark Phantom tornano a lavorare per gli ultimi ritocchi del loro album. Danno il via alla promozione locale e in tutto il mondo e sono in attesa del giorno in cui i loro sogni diventino realtà, attraverso la loro fede e la speranza nell'umanità.
Dopo la reputazione della band diffusa nella zona, nel 2013 si esibiscono per 3 concerti di successo in 3 diverse città riscuotendo un notevole successo.
Nel 2014 sono vicini a terminare l'album ma diversi mebri della band abbandonano per le ovvie difficoltà e per salvaguardare l'incolumità delle proprie famiglie.



Ecco che nel 2016 finalmente riescono ad avviare una trattativa con una label internazionale che si dimostrerà ben lieta di lanciare "Nation of dogs" nel mondo e far conoscere i Dark Phantom ai metallers occidentali.

Band members: 
Mir vocalist 
Murad Guitarist 
Rabeen guitarist 
Sarmed bass guitar 
Mahmood drums  

"Nation of dogs" Track List:

1.Dark Ages 00:21
2.New Gospel 03:11
3.Nation Of Dogs 04:18
4.Judgment Call 03:23
5.Unholy Alliance 03:17
6.O! Holocaust 03:35
7.Atomosphere 03:34
8.Confess 03:28
9.On The Brink Of Terror 02:53
10.State Of War 03:07


All songs lyrics by Mir Shamal 
All songs music by Murad, Rebeen, Mir, Mahmood 
Mixed and mastered by Mir Shamal 
Album cover art by Ece Baş

Official: http://darkphantom.nlz.it
FB: https://www.facebook.com/dp.iraq

Label :http://invinciblerecords.nlz.it
Press bureau: http://www.dvlgator.eu

Official video: CLICCA QUI


IL BALLETTO DI BRONZO ritorna dal vivo la storia del prog italiano

11:38


Venerdì 16 dicembre dalle ore 22:00

presso il Novak in via Castellana, 59/D, 30037 Scorzè


IL BALLETTO DI BRONZO
opening act GLI AVVOLTOI
aftershow djset ROCCO / BOOGALOO ROBERT
_________________________________________

IL BALLETTO DI BRONZO | BIOGRAFIA
www.ballettodibronzo.com
facebook.com/ballettodibronzo


Il BALLETTO DI BRONZO può essere considerato il gruppo più “oltre”, sia per la musica che per l’immagine, dell’intera scena del POP ITALIANO dei primi anni ‘70 (successivamente denominato PROGRESSIVE). Questa formazione fu attiva dall’inizio del 1970 al settembre del 1973 e, seppure in così breve tempo, lasciò un’impronta indelebile. Infatti l’album “YS” è tuttora ricercato e collezionato in tutto il mondo e considerato da autorevoli critici musicali come un capolavoro assoluto, per alcuni il miglior album di Rock Progressivo di tutti i tempi. Il Balletto ebbe un’intensissima attività concertistica e partecipò anche ad alcuni dei più importanti festival Pop, uno fra tutti quello di Novate Milanese assieme ai Colosseum. La formazione originaria è composta da: Gianni Leone –voce, tastiere, compositore e “mente” del gruppo; Lino Ajello–chitarra; Gianchi Stinga –batteria; Vito Manzari –basso.
Tra il 1973 e il 1995 Gianni Leone intraprende una carriera solistica: adotta lo pseudonimo “LeoNero” , e realizza dischi negli Stati Uniti (gli albums “Vero” a New York nel ’75 e “Monitor” a Los Angeles nell’80) e vari singoli in Italia.
1995: Gianni Leone collabora con il gruppo rock progressivo DIVAE, partecipando come ospite sia sul CD che nei concerti, alcuni dei quali vedono la presenza anche di Gary Green, chitarrista dei GENTLE GIANT. Col batterista ed il bassista dello stesso gruppo riforma il BALLETTO DI BRONZO in versione TRIO. Questa formazione è attiva fino al ‘97, anno in cui il nuovo organico del gruppo vede Riccardo Spilli alla batteria ed Alessandro Corsi al basso.
1999: viene pubblicato il CD del Balletto di Bronzo TRYS, registrato dal vivo nel ‘96.
2000: il Balletto di Bronzo partecipa con molto successo al NEARfest 2000 in Pennsylvania -U.S.A., al MEXPROG Festival a Città del Messico ed al RIO ART ROCK Festival a Rio de Janeiro. Ulteriori concerti in Messico e Brasile. Concerti in Italia.
2002: Baja Prog festival (Mexicali, Messico). PROG’SUD festival (Marsiglia, Francia). Tour in Giappone; come artista solista (LeoNero) Gianni Leone torna a Tokyo per collaborazioni e concerti con i gruppi giapponesi ARS NOVA e GERARD. In Italia il Balletto di Bronzo si esibisce, fra l’altro, come opening act per Carl Palmer Band e Ozric Tentacles.
2003: tour in Messico. Tour in Cile. Concerti solistici di Gianni Leone in Italia.
2005: concerti in Italia. Opening act per Porcupine Tree.
2006: tour in Messico di grande successo e riscontro di pubblico.
Presentazione di brani nuovi. Concerti in Italia.
2007: Baja Prog Festival a Mexicali e nuovo tour del Messico. Concerti in Italia.
2008: viene pubblicato dalla Black Widow in tutto il mondo il Dvd “Live in Rome”.
2009: viene pubblicato il libro/biografia, scritto da Gianmaria Consiglio, “Il Balletto di Bronzo e l’idea del delirio organizzato”, con cd allegato contenente materiale live del gruppo e brani inediti di Gianni Leone.
2011: partecipazione al Prog Exhibition Festival a Roma. Partecipazione al Prog Exhibition Festival a Tokyo.
2014: la nuova formazione è composta da Gianni Leone (voce e tastiere), Dario Esposito (batteria), Ivano Salvatori (basso).



GLI AVVOLTOI | BIOGRAFIA
facebook.com/gliavvoltoi
Il progetto musicale degli Avvoltoi nasce a Bologna nel 1985, evoluzione diretta dei Mister Mat & The Baby's Mind, quando Moreno Spirogi e Claudio Spirogi decidono che sarebbe stato l’inizio di un inaspettato. Nel 1987 La Toast di Giulio Tedeschi pubblica il primo 7’’ con il titolo “Questa notte” contenente tre brani: l’inedita “Questa Notte” e le cover “Era un Beatnik” delle Teste dure e “Un uomo rispettabile”, la “Well respected” man dei Kinks. Il disco viene registrato con la collaborazione di Umberto Palazzo e lo stampo è dichiaratamente beat. La critica e il pubblico accolgono questo lavoro in maniera più che positiva e sull’onda del successo e della strabiliante carica dimostrata nei live, Nicola Vannini, talent-scout della Contempo propone un contratto al gruppo. Siamo nel 1988 quando esce il primo album targato Gli Avvoltoi. “Il nostro è solo un mondo Beat” arriva nei negozi e diventa, in poche settimane, un successo della musica indipendente italiana, raggiungendo le prime posizioni nelle classifiche di cinque importanti testate musicali italiane.
Il 1989 porta un cambio quasi radicale di formazione e l’anno successivo esce “Quando verrà il giorno” un disco ben diverso dagli esordi, più maturo e ricercato, con venature di psichedelia, folk e proto-prog. Iniziano gli anni ’90 e il mercato discografico impone nuove espressioni musicali. Gli Avvoltoi continuano la loro battaglia e così dal 1992 al 1994 escono “Sono un uomo” (7" Destination X), “Hush” (12" Vù Ballè Vù), “Quando vuoi scappare” (7" Destination X) e la raccolta con materiale inedito dal 1987 al 1993 “Ora sai perché” (LP Destination X). Anche la Sony Music, si interessa al gruppo ed inserisce il brano “Vorrei essere un vampiro” nella raccolta Dracula Compilation.
Dopo una pausa fisiologica gli anni di silenzio della band s’interrompono nel 1998 con la ripresa dei live e con le partecipazioni in varie compilation. Le caratteristiche poliedriche e istrioniche de Gli Avvoltoi, sempre molto attenti al contatto con il loro pubblico, sviluppano in questi anni performance sempre più mature, imponendo uno stile con uno sviluppo sempre più personale.
Nel 2005 inizia quella che possiamo definire la terza fase, il gruppo con caparbietà e con indispensabili cambi di organico pubblica due singoli: il primo, “Gianni / Non Voglio Pietà”, per l’etichetta Teen sound; il secondo, I Capelli Lunghi / E Voi, E Voi, E Voi per la Skipping musez, che instaura un’amicizia e una collaborazione artistica con il cantante italiano Gene Guglielmi. L’anno successivo esce “L’altro Dio”, che saluta il venticinque anni de combo, l’album è prodotto da Frank Nemola e vede la partecipazione di svariati ospiti/amici tra cui Cisco, Emidio Clementi, MCR, Velvet e il comico Giovanni Cacioppo,. Sul finire del 2010 esce l'ep “Manifesto Pop” che contiene quattro brani con riferimenti psichedelici e pre-prog, da cui il regista Pozzan seleziona “Illustrazione cantata da due generazioni oltremodo dissimili nel sognare” come colonna sonora del film I Giorni Di Ieri. L’anno successivo esce il singolo “Moreno è impazzito” per L’Ansaldi Rec. Nel 2012 la Sonic Press di Oderso Rubini pubblica il libro+cd "Storia Di Un Gruppo Ridicolo". Le cose vanno per il meglio, il gruppo riesce con una sempre rinomata energia a stupire e non mancano mai i colpi di scena. Nel 2013 Dome La Muerte (CCM, Not Moving) partecipa non senza lasciare il segno, alla storia degli Avvoltoi e nel giro di pochi mesi escono due album per la GoDown, “Live Al Sidro” e “Amagama”, l’album che decreta la totale rinascita e la svolta definitiva di questo incredibile gruppo.
Attualmente la band è composta da: Moreno Spirogi – Voce; El Pannocchia – Chitarra; Nicola Bagnoli – Tastiere; Michele Rizzoli – Basso; Giampiero JP Palazzino – Batteria. 





QUOTA ASSOCIATIVA 2016 E 2017 5 EURO
INGRESSO IN PREVENDITA 15 EURO
INGRESSO IN SERATA 18 EURO

POSTI LIMITATI, SI CONSIGLIA L'ACQUISTO DELLA PREVENDITA
Prevendite acquistabili tramite PAYPAL
indirizzo mail: novakvenezia@gmail.com
Le prevendite sono nominali, si prega quindi di indicare il numero dei biglietti che si intende acquistare insieme ai dati anagrafici

_________________________________________

PHOTOS : FILIPPO PERUZ PHOTOGRAPHY
facebook.com/FilippoPeruzPhotography

form per il tesseramento 2016:
novakclub.wordpress.com/tessera

comunicazione ed ingresso riservati ai soci

_________________________________________

novak
via Castellana 59/D | Scorzè (VE)
bit.ly/novakvenezia
facebook.com/novakvenezia
info : 388 4561769 / 328 2840066

---------- - - - - - - -

ABC Media & Communication
abcmediacommunication.com
bit.ly/abcmedia

NOthing | nothing but time.
bit.ly/nothingvenice

Go Down Records
www.godownrecords.com
facebook.com/GoDownRecords

---------- - - - - - - -

o f f i c i a l s p o n s o r

SIXPACK FRANCE
www.sixpack.fr
facebook.com/sixpackfrance

CERES
ceres.com
facebook.com/officialceresbeer

---------- - - - - - - -

p a r t n e r s

Rustblade
rustblade.com
facebook.com/rustbladerecords

Lee Cooper's Lounge Pub
leecoopersloungepub.com
bit.ly/leecoopersloungepub

Lighthouse Pub
facebook.com/lighthousepub.noale

Al Goto Storto
facebook.com/goto.storto

Hyper & Hyper Parrucchieri
on.fb.me/1XLEZto

Dragonfly Tattoo
dragonflytattoovenezia.wordpress.com
facebook.com/dragonflytattoovenezia

I Down the Stone annunciano la pubblicazione del nuovo album Life

08:35

Festeggiamenti in vista per i Down the Stone, che hanno finalmente annunciato la data della pubblicazione del nuovo album "Life", in uscita il prossimo 16 dicembre.

Il release party avrà luogo la sera di venerdì, a partire dalle 22, all'Honky Tonky di via Comina a Seregno (MB) e sarà l'occasione per presentare ufficialmente al pubblico il primo full length della band alternative rock lombarda, che lo scorso giugno anticipava il nuovo lavoro discografico con il singolo e videoclip "Walking in my Shoes" (https://www.youtube.com/watch?v=6KpU7D_sN6k ).

"Life", che deve il titolo al brano eponimo di apertura, è stato prodotto e arrangiato da Marco Barusso (Lacuna Coil, Thirty Seconds to Mars, Coldplay) con il quale i Down the Stone hanno suggellato, nel corso di una lunga collaborazione, una crescita artistica significativa: «In questi ultimi due anni e mezzo non abbiamo lavorato solo alla stesura dei brani, ma ci siamo dedicati anche allo studio dei rispettivi strumenti, per perfezionare le nuove tecniche e per trovare il "suono giusto", in linea con i consigli del nostro produttore» raccontano.

Da questo lavoro di squadra nasce un full length di undici tracce piuttosto variegate ma accomunate dal taglio hard rock e dal sound potente dei DTS, che a proposito del disco anticipano una piccola sorpresa: «Nell'album ci sarà anche una cover molto particolare, rivisitata con il nostro tipico "Stone's sound". Non vogliamo svelarvi nulla, ma vi stupirà».

L'appuntamento è quindi per il 16 dicembre all'Honky Tonky di Seregno assieme ai Down the Stone per una serata di puro rock.

L'ingresso è di 3 euro con tessera ACSI (costo 5 euro con validità annuale)
Apertura porte: 21:30
Inizio concerti: 22:00

Opening :Under Static Movement/ Adrenaline Rush/ Jellygoat.

I Down the Stone sono:Lorenzo Ricci (voce e chitarra), Giordano Conti (chitarra), Lorenzo Grassi (basso) e Fabio Catozzi (batteria).




Valery Records annuncia la pubblicazione dell’album omonimo degli Hells Crows

08:07

Valery Records e V-Promotion sono orgogliosi di annunciare la pubblicazione dell’album “Hell’s Crows” degli Hell’s Crows.

Gli Hell’s Crows sono una metal band italiana dalle influenze heavy e power/progressive,fondata dal cantante e chitarrista Randy Rush nel 2006.

Nel primo anno di formazione, la band si espresse principalmente come coverband hard rock e successivamente, tra il 2007 e il 2008 entrò per la prima volta in studio per realizzare una demo autoprodotta, contenente 4 tracce inedite, dal titolo “Quiet Before Tempest”.

La band successivamente abbandonò quelle venature puramente hard rock che avevano contraddistinto il primo lavoro in studio, per intraprendere una via sonora più heavy che, verso la fine del 2009, condusse gli Hell’s Crows a realizzare un secondo Ep autoprodotto, contenente 6 brani inediti, intitolato “Screaming Dead” e uscito nel 2010, lavoro che permise al gruppo di acquisire visibilità nel panorama heavy metal italiano e tedesco.

Dal 2010 ci fu un’ulteriore evoluzione nel sound, abbracciando nuove influenze provenienti dallo speed, dal power e dal progressive metal, ispirandosi a band leggendarie come Angra, Helloween, Stratovarius e Symphony X.

Successivamente tra un intervallo e l’altro, nel 2013 la band partecipò alla compilation nazionale “Italian Assault Part II” (edizione limitata, a cura di Metal Brigade Old School Radio) con la demo version del brano “Back To The Future” (brano incluso successivamente nel full lenght album “Hell’s Crows”).

Nel 2016 i lavori di mixaggio e mastering del nuovo lavoro in studio terminano.
Nasce così “Hell’s Crows” il primo full lenght album omonimo della band, contenente 11 tracce inedite di puro heavy/power-prog metal, dalle sonorità gotiche ed eteree; un mix di tecnicismo e atmosfere sonore coadiuvato dall’uso di synth elettronici e riff metal più classici.

Le grafiche di tale album sono state realizzate dall’artista polacco Maciej Wojtala, concept designer di alcuni tra i videogames sparatutto più famosi messi in commercio, tra i quali “Gears of War : Judgment” (Epic Games), “Painkiller” (People can fly) e “Bulletstorm” (EA games).

Il nuovo album “Hell’s Crows”, sarà pubblicato nel 2017 su etichetta Valery Records, distribuito in Italia da Audioglobe e disponibile su Itunes.

La promozione e l’ufficio stampa saranno curati da V- Promotion 
www.v-promotion.com


Ulteriori informazioni sulla band e contatti sono disponibili qui:

Band: https://www.reverbnation.com/hellscrows - https://www.facebook.com/Hellscrows


 
Copyright © EuroMusica. Designed by OddThemes